Lisbona

Ideale per ricaricare le batterie sono i viaggi fuori stagione.

Così a Febbraio ho passato una settimana a Lisbona. Per la prima volta non ho portato con me la fotocamera con l’intento di usare solo il cellulare.

Vista aerea

Beh, dico subito che dal punto di vista fotografico, all’’iPhone non manca proprio nulla. Puoi ottenere pressoché lo stesso risultato che si ottiene con una fotocamera di livello, in alcuni casi anche più facilmente.

Ma allora perché portarsi una fotocamera con tutto ciò che ne consegue? Più peso, rischio maggiore di danneggiarla, ricarica serale un’altro affare che funziona a batterie …

A me è mancato il gesto del fotografare. Portare la fotocamera all’occhio, modificare al volo le impostazioni, scattare nel momento in cui tutto si allinea come pare a te, il rumore dell’otturatore meccanico che scatta. Questa ritualità, se così si può definire, ti fa concentrare su quello che stai facendo, ti fa pensare alla foto. Con lo smartphone tendo a scattare un po’ “alla cazzo”, alla turista jappo. Il risultato è meno pensato, meno sentito. Sono stato meno attento a quello che mi circondava e forse per questo mi sono perso qualcosa.

È stata la prima e l’ultima volta senza la mia fotocamera.

error: Content is protected !!