non-StreetPhotographer

OK. Chiariamolo una volta per tutte. Io non sono uno street photographer. Non faccio street photography e non mi interessa assolutamente nulla di essere considerato tale. Io scatto le foto che mi interessa scattare. A volte le scatto in strada, a volte in casa mia, a volte in campagna e a volte in città, mi è capitato di scattare fotografie anche al cinema. A volte colgo situazioni spontanee, a volte chiedo alle persone di farsi fotografare, perché la fotografia  è una scusa, un pretesto per fare esperienze.  Non me ne frega assolutamente niente della street photography o della straight photography, non mi interessa nemmeno essere considerato un fotografo; a me interessa solo la fotografia. A volte aggiungo il tag #streetphotography per una mera esigenza di catalogazione e comunque quello che scrivo nelle didascalie delle mie fotografie sono squisitamente cavoli miei. Non mi interessa collezionare like e nemmeno mi interessano certi commenti sterili, sia che essi siano apprezzamenti o critiche.
Trovo una inutile perdita di tempo tutto questo discutere attorno a quale etichetta uno meriti o non meriti, quando invece dovremmo tutti dedicare più tempo a vivere la fotografia, studiandola, praticandola e facendone uno stile di vita. La fotografia è a mio avviso espressione di chi la fa e non di un genere piuttosto che di un’altro.
Io per lo meno la vedo così, se voi altri invece amate sentirvi ingabbiati e protetti nel nido di una definizione; continuate a farlo, è un vostro diritto e non per questo vi stimo di meno, permettetemi però di fare e soprattutto di vivere la fotografia come mi pare, perché é semplicemente espressione di me stesso ed io non sono nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *